<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=364200850964801&amp;ev=PageView&amp;noscript=1"> Wave 2 di Microsoft Business Central: le novità più importanti
  Select your location
Austria

Austria

Czech Republic

Czech Republic

Germany

Germany

Italy

Italy

The Netherlands

The Netherlands

Romania

Romania

Wave 2 di Microsoft Business Central: le novità più importanti

La nuova release wave 2 di Microsoft Dynamics 365 Business Central (v19) è qui e porta con sé tantissime novità, alcune molto richieste ed attese dagli utenti, soprattutto per gli ambiti Administration, Application e Technical.

ERP_Home 2

 

Per questo seconda ondata di aggiornamenti, Microsoft ha messo a punto un pacchetto ricco di funzionalità che permetteranno a clienti nuovi ed esistenti di essere ancora più produttivi e sfruttare fino in fondo tutte le potenzialità offerte da Business Central.

Questa release include:

  • Area geografica ampliata: disponibilità in più di 10 nuovi Paesi (Argentina, Bulgaria, Cile, Ucraina, Slovacchia, ...)
  • Miglior Onboarding dei ruoli aziendali per prestazioni integrate estese a più entità standard
  • Integrazione ancora maggiore con Microsoft Office 365 per una migliore collaborazione tramite Microsoft Teams

Continua quindi l’investimento a favore delle piccole e medie imprese per renderle sempre più connesse grazie ad una soluzione gestionale come Business Central, in grado di mettere insieme finance, vendite, servizi e operations in un’unica applicazione.

Anche per questa wave 2, l’obiettivo è quello di fornire gli strumenti necessari alle aziende per ottenere le informazioni di cui hanno bisogno ed essere preparate ad affrontare le sfide del futuro.

3 i capisaldi principali su cui continuano gli investimenti messi in campo da Microsoft:

  • Adapt faster: preparati ad assecondare i rapidi cambiamenti del mercato attraverso il giusto approccio strategico, informazioni accurate e nuovi modelli di business. Da una survey di IDC le tre principali sfide aziendali nel mercato delle PMI includono l'aumento dell'agilità aziendale, della produttività e delle entrate.
  • Work smarter: niente più app switching, non dovrai più passare da un’applicazione all’altra grazie all’interoperabilità con Microsoft Teams, Word, Excel, e Outlook
  • Perform better: migliora tutte le tue perfomance, non solo finanziarie, grazie a processi più efficienti, informazioni in tempo reale e maggiore reattività per tutto il tuo business

Scopriamo insieme tutte le nuove funzionalità rilasciate per ognuno dei tre ambiti principali (Administration, Application e Technical).

ADMINISTRATION

La wave 2 introduce nuove funzionalità che consentono una migliore e più semplice gestione dei tenant e permettono agli amministratori di gestire licenze e autorizzazioni in modo inedito.

  • Gestione dell’accesso a livello di ambiente. E’ ora possibile assegnare un gruppo Azure Active Directory (Azure AD) all'ambiente Business Central così gli utenti di quel gruppo Azure AD saranno sincronizzati con Business Central e avranno accesso a quell'ambiente
  • Possibilità di indicare quali App vanno aggiornate durante un update
  • Possibilità di indicare al cliente le app più interessanti per lui presenti su Appsource

APPLICATION

Adesso puoi ottenere un quadro più chiaro degli errori causati da problemi di configurazione, con spiegazioni e indicazioni più dettagliate. Inoltre, i miglioramenti apportati alle funzionalità di creazione report, riconciliazione bancaria e supply chain miglioreranno la produttività degli utenti.
Ecco alcune delle funzionalità più interessanti:

  • Migliorata esperienza Web Client
    • Performance caricamento pagine.
    • Peek preview: se si clicca su un campo relazionato alla tabella non si apre più la scheda ma fa vedere un preview, come ad esempio sul campo “Vendere a Nr. Cliente” nella pagina degli ordini di vendita.

      image010
    • Migliorata usabilità delle pagine di tipo lista, è possibile spostarsi tra i vari campi simil-excel con le frecce e non solo con i tab; inoltre, sono stati migliorati i copia-incolla e l’usabilità nella multi-selezione dei record.
    • Migliorata schermata “Explore All” (visualizza le funzioni di tutti i profili).

      image011

    • Excel & Teams integration: adesso si possono esportare in excel anche le subpage (es. linee ordini di vendita) e le pagine worksheet (es. batch). Gli utenti dei clienti di Business Central hanno una nuova procedura guidata che li aiuta nell'installazione dell'app Business Central per Teams.

      image012
    • Funzione “Riconciliazione dei Pagamenti” migliorata con la possibilità di avere la separazione dei numeri di serie, una preview della registrazione, etc.
    • Funzione “Riconciliazione Bancarie” migliorata tramite la possibilità di non sovrascrivere i dati quando si attiva l’opzione di auto match, i record sul General Journal vengono matchati in automatico riducendo il tempo necessario alle operazioni manuali, etc.
    • IBAN e Vendor Bank Account vengono salvati nei registri permettendo la modifica degli stessi senza impattare i registri precedenti.
    • Nuovi Template per Clienti, Fornitori, Articoli e Impiegati in aggiunta ai template di configurazione. In questo modo i template risultano più usabili e configurabili per l’utente. È inoltre possibile applicare i template a uno o più record contemporaneamente (selezione multipla).
    • Possibilità di esporre alcuni dati su Excel/PowerBI come entità dell’organizzazione.

      image014
  •  
    • Possibilità di connettersi a “Onedrive for Business” direttamente da Business Central; nei prossimi Cumulative Update (aggiornamenti “minori” rilasciati da Microsoft per la stessa versione) sarà possibile anche condividere un file su OneDrive.

TECHNICAL:

Le prestazioni sono la prima preoccupazione per la maggior parte dei clienti. Fino ad ora non esisteva un modo proattivo per misurare le prestazioni di esecuzione durante lo sviluppo né durante la risoluzione di casi specifici di assistenza clienti con problemi di prestazioni. Per risolvere questo problema, è stata potenziata la Telemetria ed introdotta la possibilità di acquisire i tempi di esecuzione come parte di uno snapshot da esaminare in Visual Studio Code durante la riproduzione dello stesso.

Utilizzando una nuova visualizzazione dell'editor di profiling delle prestazioni nell'estensione AL Visual Studio Code, il partner può analizzare il tempo impiegato per l'esecuzione, e risolvere facilmente i tempi di performance.


Ti ricordiamo inoltre che Microsoft continua a spronare la sua community a proporre miglioramenti applicativi da apportare al sistema, e che è possibile collaborare sia come partner che come clienti finali a partire da questo link.

Come e perché portare l’ERP nel cloud